1. Prevenire

Il modo più sicuro per prevenire i pidocchi è osservare almeno tre volte a settimana lo stato del cuoio capelluto, soprattutto all'altezza della nuca, dietro e sopra le orecchie.

2. Diagnosticare

Esistono vari modi per rilevare la presenza dei pidocchi..

3. Come comportarsi

Solo in caso di accertata infestazione diamo qualche consiglio su come comportarsi per limitare il contagio.

4. Trattamenti naturali

A volte i prodotti che utilizziamo contro i pidocchi possono risultare nocivi per i nostri bambini. A tal proposito la nostra linea è quella di promuovere prodotti naturali e metodi di prevenzione utili a bloccare il contagio.

Pediculosi

La Pediculosi è un’infestazione dovuta a piccolissimi parassiti di colore bianco-grigiastro chiamati pidocchi, che attaccano il cuoio capelluto, o altre zone corporee ricoperte da peli.
La pediculosi non è una patologia grave, e non è nemmeno fonte di trasmissione di altre malattie, ma è un’ infestazione fastidiosa che a causa della sua elevata diffusione, se gestita male può creare molti disagi per la scuola, i genitori ed i servizi sanitari.

Il pidocchio

I pidocchi sono parassiti che si cibano di sangue umano: infatti si comportano come dei "vampiri" (solenofagi) in quanto succhiano il sangue che prelevano dal derma, grazie all'apparato buccale di cui sono dotati.
Essi, infatti dopo essersi ancorati all'epidermide con i denti, fanno penetrare nel derma gli stiletti, che si orientano verso un vaso sanguigno, lo perforano e danno così avvio alla nutrizione.